ROTARY CLUB CHIETI MAIELLA
"A prescindere dal valore che il Rotary ha per noi, il mondo lo conoscerà per i suoi risultati". Paul Percy Harris Un avvocato di Chicago, Paul P. Harris, il 23 febbraio 1905 fondò il primo Club Rotary nella sua città, insieme a tre amici, Silvester Schiele, un commerciante di carbone, Gustave E. Loher, ingegnere minerario e Hiram E. Shorey, sarto. I membri scelsero il nome Rotary in quanto ruotavano le riunioni ogni settimana nei rispettivi uffici. I primi rotariani stabilirono che il club sarebbe stato esclusivamente maschile ed i soci limitati ad un esponente per ramo professionale. La vita professionale di Paul Harris fu comunque alquanto movimentata: fu infatti anche cronista di un quotidiano, lavorò come attore di teatro e fu anche cowboy. Alla sua morte, avvenuta nel 1947, il numero dei Rotary club del mondo aveva raggiunto la cifra di circa 6.000. Oggi i club sono circa 32.000 con oltre 1,2 milioni di soci distribuiti in oltre 200 paesi LA STORIA DEL ROTARY
Il nostro impegno I Rotariani sono stati testimoni, ma anche protagonisti dei principali eventi della storia, dimostrando sin dall'inizio tre caratteristiche che sono durate nel tempo:       Internazionalità - Dopo 16 anni dalla sua fondazione il Rotary contava già club in sei continenti. Oggi i Rotariani di tutto il mondo collaborano per risolvere alcuni dei problemi più pressanti per l'umanità.                                                                                            Perseveranza anche nei periodi più difficili - Durante la seconda guerra mondiale, i Rotary club con sede in Germania, Austria, Italia e Spagna furono costretti a sciogliersi. Sfidando i pericoli, molti soci continuarono a riunirsi informalmente sino alla fine della guerra, quando finalmente poterono unire le forze per ricostruire i loro club e i loro Paesi.                 Impegno nel servire - La lotta del Rotary contro la polio risale al 1979 con l'ambizioso obiettivo di immunizzare 6 milioni di bambini nelle Filippine. Dal 2012 la polio rimane endemica in solo tre Paesi, rispetto ai 125 Paesi del 1988.                                                                                                                                       Il Rotary è quindi servizio; servizio al di sopra di ogni interesse personale e le vie di azione di ogni rotariano sono rivolte verso: Una Azione Interna ai propri Club Una Azione Professionale, che impegna i soci a servire con i più alti principi morali ed eticI Una Azione Internazionale tesa ad affrontare grandi problemi, promuovendo la comprensione e la pace tra i popoli Una Azione di interesse Pubblico nell’ambito delle proprie Comunità Una Azione verso le Nuove Generazioni, mirando a sviluppare in loro la leadreship con progetti di servizio locali e/o internazionalI Tra i Rotariani vi possono essere vicini di casa, persone di spicco della comunità e alcuni personaggi che hanno fatto storia. Vuoi contribuire con noi a fare storia? Coinvolgiti nel Rotary.   Per maggiori informazioni visita Il mio Rotary
https://www.rotary.org/myrotary/it/node/8521/oHistory
UA-72477540-2